IRENE HA...

mercoledì 2 giugno 2010

SONO TRISTE MA HO CAPITO


Ho capito ma sono triste...
Ho capito che non devo essere troppo altruista, gli altri lo scambiano per poterti fare di tutto.
ho capito che non devo farmi in quattro per gli altri, tanto non se ne accorgono e spreco energie.
ho capito che ci sono persone che non ti vedono ma SI vedono soltanto loro
ho capito che piu' cerchi di capire gli altri, meno gli altri cercano di capire te.
Ho capito che IO devo accettare gli altri come sono, ma gli altri non vogliono accettarmi per quella che sono
Ho capito che cercare di chiarire e mettersi a cuore aperto con le amiche, spesso si ottiene proprio che ti capiscano ancora meno
ho capito che ........ oramai ho quasi cinquant'anni.... continuero' ,forse, a prendere delle cantonate, ma per me l'Amicizia e' sacra; e' dare una parte di me; e' come l'Amore, si da sempre , a prescindere, tanto prima o poi si riceve indietro...
devo SOLO imparare a capire CHI lo merita davvero..... perche' ho capito che ,ogni tanto, incontro anche persone che meritano anche di piu' di quello che posso dare ....
Ho capito ma.... sono triste..

8 commenti:

Grazia ha detto...

anche io ho capito le stesse cose che hai capito tu, il fatto e' che non mi voglio adeguare, mi rifiuto!
...continuero' a prendere qualche fregatura, anzi, piu' di qualche, ma sa che ti dico? Non mi voglio risparmiare affatto, sarebbe come vivere a meta', e in mezzo alle delusioni capita anche qualche bella persona per cui vale la pena rischiare...a presto! :)

stella ha detto...

Sono concorde con Grazia.

Dori ha detto...

Anch'io l'ho capito ma non mollo, io sono così e preferisco prendere delle cantonate ma continuo a mettercela tutta in ciò che credo.
ciao

Paoletta ha detto...

condivido su tutta la linea, ma non si può essere differenti da quello che si è: chi ti dà le cantonate non sa che si perde un'Amica con la A maiuscola! Non ti abbattere!

Cristina ha detto...

La tristezza è qualcosa che ci portiamo sempre dentro è sempre lì anche in una giornata meravigliosa..
anche io ho imparato ad accettare tutti per quello che sono e ne vado fiera....però dobbiamo amare noi stesse un pochino più di quello che facciamo..
Ti abbraccio forte forte
un bacio

angelabe ha detto...

Capire a volte è semplice, basta fermarsi un po', riflettere e...tac! Cambiare è un'altra cosa, e poi perchè cambiare? Volersi un po' più bene, quello si. Mettere sè stessi al primo posto, poi gli altri, se se lo meritano, altrimenti è come leggere un libro, si volta pagina. Come dico sempre io, l'amicizia non è un matrimonio, se funziona bene, non funziona, si volta pagina, perchè fortunatamente gli amici si possono scegliere e, a differenza del matrimonio, l'amicizia ha mille sfaccettature, mille strade e mille modi per manifestarsi. Un abbraccio!

fatagatta ha detto...

Non cambiare, hai un bel carattere e personalmente mi trasmetti sempre forza...
Non è facile rapportarsi con gli altri, a volte neppure con le amiche soprattutto quando queste "amiche" non vogliono rapportarsi con te.
Va' dritta per la tua strada chi non ti apprezza non ti merita, così la penso io.
Ti abbraccio forte amica mia

*Maristella* ha detto...

Bonjour cara Annapaola....capisco quello che intendi...ci resto male anch'io, tantissime volte.
A volte mi sembra di essere come Don Chisciotte contro i mulini a vento ...ti abbraccio forte, *Maristella*.